Bilancio Sociale Anastasis 2020

Progettiamo, realizziamo e implementiamo:

  • done Strumenti digitali per l’inclusione e l’autonomia di studenti con Bisogni Educativi Speciali.
  • doneModelli di intervento per la didattica inclusiva nella scuola
  • doneSoluzioni per supportare percorsi di riabilitazione cognitiva in età evolutiva.
  • doneProgetti di ricerca applicata finalizzata ai percorsi di presa in carico di bambini e ragazzi con disturbi dell’area del neurosviluppo. 

Estratto dal Bilancio Sociale Anastasis 2020: la versione corretta è sempre quella scaricabile, in PDF.

Cooperative - Chi siamo

Chi siamo

La Cooperativa Sociale Anastasis è composta da 25 specialisti ed operatori. È l’unica cooperativa  sociale italiana che opera nel campo del software e che si occupa esclusivamente di Difficoltà di Apprendimento e di Disabilità, con prodotti e servizi (formazione, consulenza, ecc.) in presenza e on line per l’autonomia nello studio, la riabilitazione, la scuola e l’apprendimento, in primo luogo con la nostra famosa collana di software compensativi per i Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) e i Bisogni Educativi Speciali (BES). 

Anastasi si rivolge a migliaia di clienti pubblici e privati: famiglie, Scuole di ogni ordine e grado, Doposcuola, ASL e ospedali, professionisti nel campo della riabilitazione e dell’educazione, Enti Locali, Cooperative Sociali, Associazioni e Aziende.

Anastasis è nata a Bologna nel 1985, costituita su impulso e proposta da parte di Giovanni Zanichelli, già fondatore di ASPHI Onlus, insieme ad un piccolo gruppo di tecnici informatici operanti nella formazione professionale informatica per persone con disabilità motoria e sensoriale

 

 

Cosa facciamo

Catalogo Online

Catalogo online

Attraverso il Catalogo software offriamo a una vasta rete di utenti i nostri prodotti, tra cui gli affermati software compensativi per i DSA e i BES concepiti per supportare bambini e ragazzi nel percorso scolastico (GECO,  ePico!, SuperMappe, MateMitica) e una suite di prodotti on-line per il trattamento dei disturbi dell’apprendimento (RIDInet).

Le idee e la progettazione dei nostri prodotti nascono dalla stretta collaborazione tra la nostra Cooperativa e una vasta rete di partner scientifici che include università, centri di ricerca, neuropsicologi, neuropsichiatri, psicologi, logopedisti e professionisti della riabilitazione.

Il nostro catalogo comprende software per la stimolazione cognitiva di persone in condizione di pre-fragilità, per lo screening, per il potenziamento e per la teleriabilitazione.

Formazione e servizi specialistici

Formazione e Servizi specialistici

Attraverso il Centro di apprendimento e ricerca Laboratori Anastasis ci rivolgiamo a bambini in età prescolare e scolare, adolescenti, universitari con difficoltà e disturbi di apprendimento e alle loro famiglie. Offriamo percorsi individualizzati e consulenze specialistiche, a livello locale e nazionale, attraverso l’utilizzo di soluzioni informatiche per l’autonomia e l’individuazione di strategie efficaci per apprendere, lavorando in rete nei contesti di vita dei bambini e dei ragazzi.  

Attraverso i Servizi Formativi progettiamo ed eroghiamo corsi di formazione in presenza e FAD rivolti a un’ampia comunità in ambito scolastico, nella Sanità e nel Terzo Settore: insegnanti, operatori doposcuola, clinici e famiglie. Facciamo questo grazie a competenze specialistiche acquisite in anni di lavoro nell’ambito dell’apprendimento e alle tecnologie informatiche. I nostri corsi sono certificati dal MIUR e, quando appropriato, erogano crediti ECM.

Doposcuola

Rete doposcuola

Animiamo una rete di centri, presenti su tutto il territorio nazionale, che utilizzano un modello condiviso di Doposcuola specialistico DSA, fornendo i software compensativi per le postazioni del doposcuola ed un ricco programma formativo specialistico agli operatori.

La Rete accreditata dei Doposcuola Specialistici è composta da oltre 200 enti presenti in tutta Italia, a cui fanno riferimento diverse centinaia di operatori specializzati (educatori, psicologi, pedagogisti, ecc.)

I Doposcuola della rete si pongono l’obiettivo di supportare i ragazzi in un percorso verso l’autonomia nello studio e nell’acquisizione di competenze, sfruttando le potenzialità offerte dal computer e dagli strumenti compensativi, quali elementi indispensabili per accompagnare gli studenti con  DSA e altri BES nel loro percorso verso l’autonomia.

La cooperativa

Obiettivi Strategici e Governance 

La Cooperativa Sociale Anastasis è l’unica cooperativa sociale italiana che opera nel campo del software e che si occupa esclusivamente di Difficoltà di Apprendimento e di Disabilità, con prodotti e servizi per l’autonomia nello studio, la riabilitazione, la scuola e l’apprendimento. 

La struttura organizzativa:

Organigramma

La struttura organizzativa comprende

  • L’Assemblea dei soci
  • Il Consiglio di Amministrazione (CdA).
    Il Cda è attualmente composto da 3 persone: Tullio Maccarrone, Stefania Bettelli, Luca Grandi.
  • Il Coordinatore della Direzione Operativa (CD)
  • 4 Settori operativi, ognuno con un Direttore di Settore (DS): Commerciale, Rete Doposcuola, Laboratori per l’apprendimento e la ricerca, Servizi Formativi
  • 2 Aree produttive, ognuna con un Coordinatore di Area (CA): Produzione, Servizi generali
  • 2 Referenti Tematici (RT): Sanità ed Educazione
  • La Direzione Operativa (DO) composta dai 4 DS  tra i quali il CdA nomina il Coordinatore di Direzione. La DO si avvale delle competenze e dei contributi specialistici che apportano i Referenti Tematici che per mandato partecipano almeno una volta al mese alle riunioni della Direzione Operativa.

 

Tipologia e consistenza del personale

 

Tipologia Dipendenti 2020

Compensi e delle retribuzioni

Il costo totale dei compensi riconosciuti ai soci e ai dipendenti è stato pari a 1.057.914,84 €, si tratta della voce di spesa più significativamente alta dell’intera struttura dei costi aziendali e testimonia lo scambio principale mutualistico della cooperativa, che è quello di garantire la certezza e dignità di reddito a tutti coloro che lavorano in Anastasis.

Maggiori informazioni su retribuzioni e risorse umane sono disponibili nel Bilancio Sociale completo, scaricabile in formato PDF.

La base sociale al 31.12.2020 è composta da 18 soci

Tutti i soci di Anastasis sono soci lavoratori, con una lieve prevalenza di persone di genere maschile. 

Base sociale Anastasis 2020

 

 

Obiettivi Strategici

Progettare, realizzare e diffondere soluzioni digitali finalizzate all’inclusione e all’autonomia degli studenti con Bisogni Educativi Speciali.

Progettare, implementare e diffondere modelli di intervento volti a supportare la didattica inclusiva attraverso le tecnologie digitali nei contesti dell’istruzione e dell’educazione.

Progettare, realizzare e diffondere soluzioni digitali finalizzate a supportare percorsi di riabilitazione cognitiva nell’ambito dell’età evolutiva.

Sviluppare progetti di ricerca applicata finalizzata ai percorsi di presa in carico dei bambini/ragazzi con disturbi dell’area del neurosviluppo.

  Una descrizione più puntuale degli obiettivi statutari è disponibile nel Bilancio Sociale completo, scaricabile in formato PDF.

 

Il sistema degli Stakeholders, Reti e Terzo settore

La Cooperativa Sociale Anastasis ha stabilito negli anni collaborazioni e partnership con vari Enti – anche del terzo settore –  e con Fondazioni e  Laboratori di Ricerca: una rete di relazioni e collegamenti inserita nel macro sistema degli stakeholder, che si sviluppa in diversi livelli di scambio e prossimità nel contesto della mission aziendale.

La rete degli stakeholder Anastasis come sistema di relazioni e scambio

 

Anastasis è una piccola impresa ma nel corso degli anni ha sviluppato una rete di stakeholder articolata, grazie anche a un sistema di relazioni sviluppato su diversi livelli di scambio e prossimità, come rappresentato graficamente.

Mappatura Stakeholders

 

Per maggiori dettagli sulla rete degli Stakeholder si rimanda alla lettura del Bilancio Completo.

Partnership con organizzazioni e Enti nel campo della Ricerca

 

Anastasis nel corso degli anni ha sviluppato e intessuto partnership di vario tipo con molte organizzazioni a livello regionale e nazionale, anche nel campo della ricerca. Le collaborazioni si sviluppano su diversi campi di intervento, all’interno di una visione coerente e finalizzata a promuovere l’innovazione sociale e tecnologica. 

 

Tipologia ente collaborazioni Anastasis

 

 

 

Anastasis ha sviluppato collaborazioni e collegamenti con vari Enti del Terzo Settore

 

Collegamento con Enti del terzo settore

Vuoi sapere di più? 

Dati 2020 di sintesi

Progettazione e realizzazione software

Anastasis realizza software specialistico, educativo e riabilitativo, per gli studenti con Bisogni Educativi Speciali

Il paradigma dell’Inclusione

Inclusione

Il paradigma dell’inclusione – come ratificato dalla Convenzione dell’ONU sui diritti delle persone con disabilità (ONU, 2006) – è alla base degli strumenti tecnologici creati da Anastasis, che opera principalmente nell’ambito dell’inclusione scolastica e quindi anche in linea con la Direttiva del 27/12/2012 sui Bisogni Educativi Speciali (BES)

 

Le Linee guida dell’Universal Design for Learning (UDL, Cast, 2011), che mirano a garantire a tutti il diritto alla partecipazione e lo sviluppo delle proprie potenzialità, propongono tre principi “Guida”:

Principio I. Proporre molteplici forme di rappresentazione, il “cosa” dell’apprendimento
Principio II. Proporre molteplici forme di azione ed espressione, il “come” dell’apprendimento.
Principio III. Proporre molteplici forme di coinvolgimento, il “perché” dell’apprendimento.

In questo contesto, le nuove tecnologie che Anastasis progetta e realizza possono ricoprire un ruolo cruciale, in alcune situazioni, per abbattere le barriere e gli ostacoli alla partecipazione e contribuire a garantire, a tutti e ciascuno, modalità di apprendimento differenti secondo una logica inclusiva.

Anastasis propone soluzioni in grado di dare delle concrete risposte in relazione ai principi esposti, alcune delle quali possono essere approfondite qui:

Alcuni dei nostri software compensativi

Software compensativi e educativi distribuiti nel 2020

 

Compensativi 2019

 

RIDInet

La piattaforma RIDInet per il teletrattamento riabilitativo


RIDInet è una piattaforma per la
teleriabilitazione integrata di disturbi specifici dell’apprendimento e di altri bisogni educativi speciali. Si è scelta la parola “integrata” per descrivere un sistema che completa le sessioni di lavoro che bambini e ragazzi svolgono in studio con il clinico, con quelle che svolgono a casa con la famiglia. Rendendo in questo modo possibile una maggiore frequenza ed intensità del lavoro di stimolazione da svolgere.

Il tutto è possibile grazie ad una console che supporta il lavoro del clinico tramite funzioni di monitoraggio, notifiche e parametrizzazione delle attività. Non solo, se durante l’esecuzione degli esercizi a domicilio  gli utenti (bambino e  genitore)  incontrassero delle difficoltà  o non sapessero come affrontarne l’esercizio, possono comunicare con lo specialista che ha assegnato l’esercizio per chiarire i dubbi, le modalità attraverso le quali l’esercizio dovrebbe essere svolto.

Il sistema riabilitativo è costituito da una serie di attività, denominate App, per il trattamento di lettura, scrittura, calcolo, comprensione del testo, linguaggio e funzioni esecutive: le App possono essere combinate e parametrizzate nell’ambito di un progetto riabilitativo individualizzato che parte dalla valutazione neuropsicologica del bambino.  Queste attività non sostituiscono gli incontri in studio con lo specialista ma incrementano l’efficacia dell’intervento grazie all’aumento della frequenza dei trattamenti riabilitativi.

La piattaforma RIDInet, e il progetto più in generale, risponde in pieno alle  raccomandazioni scaturite dalle Conferenze di Consenso (AID 2007, PARCC 2011 e ISS 2011).  Con l’intento di mantenere coerenza con l’evoluzione delle raccomandazioni e con quanto la comunità clinica e scientifica propone in materia, è stato inoltre costituito un Comitato Scientifico e di indirizzo,  composto da: 
Laura Bertolo, Chiara Pecini, Giacomo Stella, Cristiano Termine, Patrizio Tressoldi, Claudio Vio, Pierluigi Zoccolotti.

Il servizio RIDInet è utilizzato da un’ampia comunità di specialisti clinici presenti su tutto il territorio italiano.

Puoi visualizzare la mappa degli Specialisti RIDInet qui

Per approfondire visita la sezione dedicata a RIDInet 

 

Dati di utilizzo del servizio RIDInet nel 2020 

 Trattamenti RIDInet 2020

 

App  presenti nella piattaforma RIDInet nel 2020

App presenti nella piattaforma RIDInet nel 2020

 

                      InTempo

Il servizio online per interventi di Identificazione precoce e Potenziamento DSA – InTempo

l servizio, realizzato in partnership con SOS Dislessia (www.sosdislessia.com) si rivolge a tutti i soggetti (organizzazioni pubbliche, private e professionisti) che operano nel sistema educativo.

La proposta è un punto di riferimento metodologico e operativo per il mondo delle professioni educative e specialistiche che intervengono nei seguenti contesti: scuola primaria e secondaria di primo grado pubblica e privata, servizi di doposcuola specialistici rivolti a studenti con DSA e altri bisogni educativi speciali, centri specialistici e studi professionali che offrono supporto a insegnanti, studenti e famiglie presenti all’interno del sistema scolastico.

InTempo propone un vero e proprio percorso guidato che integra step di osservazione individuale, della durata di 5\\\\\\\\8 minuti a bambino, a conseguenti azioni di potenziamento per i casi di “richiesta di attenzione”. Lo step di osservazione successivo al potenziamento funge in questo modo da post-test. L’intero ciclo di intervento prevede una durata di 2-3 mesi.

Dopo un ciclo “test-potenziamento-test” il sistema è in grado di produrre automaticamente una relazione con indicazioni sul risultato dell’osservazione iniziale, la descrizione delle attività di potenziamento svolte, il risultato della successiva osservazione ed eventuali consigli sul proseguo del percorso. Questa relazione è utile alla scuola per le comunicazioni alla famiglia, e alla famiglia nel caso si renda comunque necessaria una valutazione specialistica.

Ogni App prevede anche un sistema che evidenzia, tramite grafici intuitivi, l’impegno del bambino in termini di rispetto della frequenza di lavoro prevista e l’evolversi dell’accuratezza delle risposte sulle diverse tipologie di attività.

Per approfondire visita www.intempo.net

 

inTempo

La Cooperativa Sociale Anastasis partecipa al progetto di ricerca industriale COMPRENDO 

 

Il progetto COMPRENDO (COMponenti tecnologiche PeR l’inclusionE Nella Didattica e nella fOrmazione) ha l’obiettivo di applicare la gamification (tecnologia industria 4.0) nei percorsi di potenziamento cognitivo all’interno dei contesti educativi come la scuola, attività pomeridiane post scolastiche e/o specifici 

interventi che hanno l’obiettivo di generare il benessere scolastico attraverso l’acquisizione di un metodo di studio.

I principali partner di progetto sono FUTURE TECNOLOGY LAB di Parma, Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali dell’Università di Parma, Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale ICT Alma Mater Studiorum – Università di Bologna (CIRI ICT), Laboratorio Mechlav di Ferrara e Democenter di Modena.

COMPRENDO  non si configura come un altro training cognitivo computerizzato sulle Funzioni Esecutive, ma come vero e proprio modello di intervento che mira alla generalizzazione delle abilità acquisite sia attraverso la natura stessa delle attività presentate, sia attraverso fasi metacognitive in cui il bambino è portato a riflettere su tutte le occasioni della sua vita reale in cui tali abilità gli saranno utili. Inoltre, parte delle attività sono svolte in classe sotto la guida dell’insegnante, dell’educatore o della psicologa, stimolando l’interazione attiva tra i bambini e valorizzandone le differenze in un’ottica di inclusione.

In particolare: 

  • l’ecologicità del modello è data dalla proposta esercizi che simulano situazioni di vita quotidiana, da video che stimolano la riflessione dei bambini e dalla metafora del viaggio come percorso di apprendimento su cui poggia il contesto narrativo
  • l’inclusione sociale è stimolata da giochi multiplayer ed attività in classe collaborative e non competitive in cui il contributo di ciascuno arricchisce l’intero gruppo

Comprendo - progetto

 

Il modello di intervento è un sistema così composto:

  • Videogioco “Il mondo degli Elli”
  • Pacchetto attività ecologiche in presenza
  • Guida metodologica per psicologi, educatori ed insegnanti

E’ pensato per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni, prevede un programma di 10 sessioni di un’ora supportate da attività svolte dai bambini autonomamente a casa con il videogame. 

Dati 2020 per settore

Tutti i settori di Anastasis sono coinvolti nei rispettivi ambiti di intervento in attività che hanno lo scopo di raggiungere lun ampio bacino di utenti che operano e lavorano nel campo dell’apprendimento: famiglie con studenti con Bisogni Educativi Speciali (BES), figure professionali –  insegnanti, educatori, clinici, operatori – organizzazioni – cooperative sociali, associazioni no profit, ASL, Enti locali, Scuole.

Laboratori Anastasis

Centro di Apprendimento e Ricerca Laboratori Anastasis

Laboratori Anastasis

Il Centro di Apprendimento e Ricerca Laboratori Anastasis si occupa di apprendimento dall’infanzia all’età adulta, con l’intento di promuovere l’autonomia e l’autostima degli utenti/studenti favorendo un apprendimento significativo attraverso tecnologie all’avanguardia e strategie di studio efficaci, senza trascurare la dimensione emotiva e motivazionale.

 

I Laboratori Anastasis offrono i loro servizi in presenza e online, in relazione all’area d’intervento del neurosviluppo:

  • Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA)
  • Disturbi da deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD)
  • Disturbi dello spettro Autistico
  • Disturbi del Linguaggio

Tra le principali tipologie di servizio erogate: Diagnosi, Identificazione precoce e potenziamento a scuola, Percorsi individuali e/o in gruppo di potenziamento e trattamento riabilitativo, Corsi di avviamento agli strumenti compensativi Genitori&Figli, Doposcuola specialistici sul metodo di studio , Supporto Psicologico, Formazioni specialistiche, Supervisioni e Consulenze. 

 

Sintesi dei principali servizi erogati dai Laboratori Anastasis nel 2020

 

Laboratori Anastasis

 

Rete Doposcuola

Doposcuola Anastasis - icona con bambino allegro al computer con sintesi vocale

È una rete accreditata dei servizi di doposcuola specializzati nella presa in carico di studenti con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) e altri Bisogni Educativi Speciali (BES). Anastasis ha verificato in molti anni di esperienza e di lavoro in rete che il Doposcuola è il servizio più utile ed efficace che possa essere offerto ai ragazzi con DSA e/o BES e alle loro famiglie.

  • Il Doposcuola accompagna i ragazzi con DSA e/o BES durante tutto l’anno scolastico, supportandoli nello studio quotidiano con le strategie più efficaci per ciascuno.
  • Il Doposcuola si pone l’obiettivo di supportare i ragazzi in un percorso verso l’autonomia nello studio e nell’acquisizione di competenze, anche grazie alla tecnologia e agli strumenti compensativi
  • Attualmente la rete accreditata è composta da oltre 170 enti, presenti in tutta Italia (a cui fanno riferimento diverse centinaia di operatori specializzati): cooperative, associazioni, imprese, studi associati, ecc. Le scuole e le famiglie sono parte integrante di questa rete, che puoi visualizzare qui. 
    Maggiori informazioni sulla Rete dei Doposcuola sono disponibili qui

 Servizi erogati e profili degli operatori nella rete doposcuola nel 2020

Servizi rete doposcuola minori

Tipologia di profili - rete Doposcuola

Corsi erogati 

Corsi erogati 2020

Servizi Formativi Anastasis

Formazione

Gli interventi formativi rivolti a famiglie, studenti, docenti, clinici e operatori di doposcuola con l’obiettivo di fornire strumenti e strategie efficaci per l’apprendimento scolastico, per il supporto allo studio e per il trattamento dei DSA e più in generale dei BES.

L’offerta formativa, normalmente viene erogata in aula e a distanza; nel 2020 è stata strutturata quasi completamente a distanza, attraverso due modalità: F.A.D. (Formazione A Distanza) e online sincrona. 

Principali servizi formativi erogati nel 2020

Servizi formativi 2020

 

Servizio di integrazione socio lavorativa 

Il sostegno all’integrazione socio – lavorativa è rivolto agli utenti in degenza presso il Centro protesi INAIL di Budrio (BO) e si qualifica come servizio di informazione, orientamento professionale, supporto nella ricerca attiva del lavoro e come opportunità di avvicinarsi alle tecnologie informatiche per acquisire competenze di base utili in ambito relazionale e professionale.  Il servizo è attivo in collaborazione con la cooperativa sociale CSAPSA.
Leggi i Dettagli nel Bilancio Sociale PDF 

Obiettivi e attività

Attività di informazione e sensibilizzazione, Incubazione di progetti di innovazione tecnologica e progetti finanziati

webinar AnastasisOrganizzazione eventi e attività di informazione e sensibilizzazione

A causa della pandemia la Cooperativa Sociale Anastasis ha completamente riorganizzato tutte le attività di informazione e sensibilizzazione, utilizzando esclusivamente il canale digitale attraverso webinar e seminari online, oltre all’attività divulgativa offerta dal blog del nostro sito internet.

Dati di sintesi sui Webinar realizzati nel 2020 

Nel 2020 abbiamo organizzato 42 webinar rivolti a docenti, famiglie, alla comunità clinica e agli operatori dei Doposcuola Anastasis.
Il totale dei partecipanti ai webinar e seminari online è stato di 14.080 persone.

Visita l’archivio dei webinar qui

 

Dati sulla partecipazione alle attività online e ai webinar nel 2020

Dati di riepilogo sito web 2020

Dati Facebook 2020

Implementazione di nuove soluzioni e servizi in ambito educativo e riabilitativo

La Cooperativa Sociale Anastasis, sulla base della sua esperienza di imprenditoria sociale nel campo delle tecnologie assistive per l’inclusione, svolge costantemente il ruolo di incubatore di nuove soluzioni tecnologiche da applicare nel campo dell’educazione e della riabilitazione, svolgendo una funzione chiave nel sistema della cooperazione sociale che opera nel campo dei servizi alla persona di tipo socio-educativo e socio-sanitario.

La progettazione e lo sviluppo delle soluzioni tecnologiche implica:

  • uno sforzo di tipo ingegneristico, ma si rende necessaria la progettazione
  • l’implementazione di adeguati modelli d’uso in grado di accompagnare l’utilizzo da parte degli educatori e operatori nei diversi contesti descritti precedentemente

Si delinea un quadro d’intervento in cui l’inclusione e l’innovazione sociale si basano sulle cosiddette “specializzazioni intelligenti” (sito: https://fesr.regione.emilia-romagna.it/s3/2021_2027)  e che nella nostra regione sono ampiamente richiamate dalle priorità di ricerca industriale per i comparti produttivi che fanno riferimento alle “Industrie Creative e Culturali” (dove viene collocato l’uso delle tecnologie in ambito educativo) e alle “Industrie della Salute e del Benessere” (dove si declina l’uso delle stesse negli interventi riabilitativi). 

 

Progetti di ricerca e azione finanziati nel corso del 2020

Nel corso dell’anno, grazie a un finanziamento della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, la Cooperativa Sociale Anastasis ha ottenuto un finanziamento per realizzare il progetto L’anello mancante: dopo la diagnosi, come intervenire e favorire un apprendimento significativo”.  Il progetto intende realizzare una ricerca azione finalizzata alla creazione di modelli di intervento finalizzati a supportare gli studenti, e le loro famiglie, per i quali è stata formulata una valutazione che rileva e identifica disturbi nell’area del neurosviluppo. 

“Cantieri Comuni” – di cui è capofila la cooperativa sociale Cadiai ed è finanziato dall’Impresa Sociale con i Bambini è il secondo progetto che ha visto coinvolta la Cooperativa. L’iniziativa ha messo in campo vari progetti sperimentali, nelle scuole della provincia di Bologna, tesi a favorire l’acquisizione di un un buon metodo di studio attraverso l’uso degli strumenti compensativi

 

Situazione economico-finanziaria

Grafico Economia

L’esercizio 2020 si è concluso con un significativo utile per la Cooperativa Sociale Anastasis.

Questo dato è sostanzialmente in linea con quello dell’anno precedente.

Nonostante il pesante impatto, sull’andamento dell’economia globale determinato la pandemia Covid-19 la Cooperativa è riuscita a raggiungere un valore della produzione in linea con l’esercizio precedente, grazie ad una grande capacità di reazione ed organizzazione.

Dati del Bilancio Economico

  • Fatturato: €1.822.823
  • Attivo patrimoniale: €2.249.028
  • Patrimonio netto: €1.130.393
  • Utile di esercizio: €124.944

Evoluzione del valore della produzione negli ultimi tre anni

  • Esercizio 2020 – € 1.822.823
  • Esercizio 2019 – € 1.817.561
  • Esercizio 2018 – € 1.565.503

Distribuzione del valore della produzione in relazione agli ambiti di utenza

ambiti di utenza

Informazioni dettagliate sono disponibili nel Bilancio Sociale da scaricare

Sul versante Ricavi continua la crescita del catalogo software didattico che registra un + 5,8% e i servizi relativi alla piattaforma di teletrattamento riabilitativo hanno generato un aumento dell’11,8%. I Laboratori Anastasis e i Servizi Formativi, registrano una lieve flessione di fatturato dovuta all’impatto della pandemia, peraltro quasi del tutto ammortizzato grazie alla tempestiva offerta di servizi online di consulenza, di presa in carico degli utenti e l’allestimento di corsi in modalità FAD (Formazione a Distanza) e FOL (Formazione On Line) in modalità sincrona.


Sul versante dei costi si rileva una diminuzione dell’8% delle voci di spesa attribuibili ai servizi.

Con l’esercizio 2020 si conclude il business plan aziendale per il triennio 2018-2020, nel quale erano stati fissati ambiziosi obiettivi di recupero di efficienza e di competitività di tutti i reparti della Cooperativa; con i dati di consuntivo di fine periodo, possiamo tranquillamente affermare che tali obiettivi sono stati pienamente raggiunti e superati: le perdite accusate nel periodo 2010-2017, sono state quasi del tutto recuperate e il valore del patrimonio netto si è riposizionato nell’alveo dei buoni e sani indicatori aziendali. Il raggiungimento di tali risultati ha consentito al CdA di proporre all’Assemblea la deliberazione di un ristorno ai soci per un ammontare pari a 60.000 € , secondo quanto disposto dall’art. 3, comma 2, lett. b), della legge n. 142/2001, con il fine di rafforzare ulteriormente lo scambio mutualistico con la Cooperativa.

La Cooperativa non ha usufruito dei vantaggi derivanti dall’agevolazione fiscale del credito d’imposta, con riferimento alle attività di ricerca e sviluppo, ma sono state intensificate le collaborazioni con i centri di ricerca che si rifletteranno nel corso dell’esercizio di bilancio 2021. Inoltre, dopo alcuni anni di attesa dalla fine delle attività progettuali, si segnala che il MIUR ha dato luogo al pagamento degli stati di avanzamento lavori (SAL) 1, 2,3 e 4 relativi al contributo a fondo perduto del progetto di ricerca industriale n. SCN_00176 “OPLON – OPportunity for active and healty LONgevity”, con riferimento al contratto di finanziamento FAR stipulato in data 17/12/2015 e registrato il 21/12/2015.

Non viene segnalata alcuna criticità sul fronte dei debiti e dei crediti dell’azienda. Infine, tutti gli indicatori di solidità aziendale sono più che buoni e sul versante della liquidità i livelli conseguiti mantengono l’impresa autonoma dalla richiesta di finanziamenti agli istituti bancari.

Vuoi sapere di più? 

Pin It on Pinterest

0