L’anello mancante:

Seminario online

online

iscriviti gratuitamente 
}

30 Novembre 2020

16.30 -19.00
 

seminario online Anello Mancante

Dopo la diagnosi, come intervenire e favorire un apprendimento significativo

Il seminario ha come obiettivo la restituzione dei risultati raggiunti dal progetto “L’anello mancante: dopo la diagnosi, come intervenire e favorire un apprendimento significativo”.

Il Progetto è finanziato dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e si è svolto nel periodo settembre 2019 – ottobre 2020.

L’azione progettuale si è svolta in stretto raccordo con: AID (Associazione Italiana Dislessia) – sezione di Bologna, AIFA Onlus (Associazione Italiana Famiglie ADHD) – Emilia Romagna e ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) sezione di Bologna.

Il seminario si rivolge, oltre ai diretti stakeholder del progetto, in particolar modo alle figure professionali che operano nel campo dell’istruzione, dell’educazione, dei doposcuola specialistici che prendono in carico studenti con DSA e altri Bisogni Educativi Speciali.
Verranno presentati gli approcci metodologici e gli strumenti che sono stati impiegati nei percorsi specialistici rivolti a famiglie di bambini e ragazzi con una diagnosi nell’area dei disturbi del neurosviluppo, con l’obiettivo di accogliere le necessità e le difficoltà legate alle neurodiversità e di favorire l’acquisizione di un metodo di studio efficace. Gli studenti e le famiglie sono stati accompagnati nell’iter di confronto con la scuola, creando le condizioni di maggiore inclusione e un clima di forte cooperazione con la famiglia, ripartendo dalla diagnosi e dalla comprensione delle caratteristiche di apprendimento dei propri figli.

La mancanza di un accompagnamento post-diagnosi sul metodo di studio per un percorso verso l’autonomia è stata la motivazione che ha portato alla realizzazione del progetto, che ha voluto mettere insieme studenti e famiglie e che hanno in comune una neurovarietà e la necessità di trovare la propria strada per apprendere.

Il progetto si è anche dovuto confrontare con i gravi effetti determinati dal covid 19, modificando la sua programmazione in modo da intervenire a supporto degli studenti che, tra le tante complicazioni avvenute, hanno patito l’impatto della didattica a distanza. In questo caso sono stati strutturati dei percorsi, in base al profilo di base al profilo di funzionamento dei ragazzi, finalizzati alla messa in campo di strategie per affrontare al meglio la didattica a distanza. In tutta la nostra ricerca-azione abbiamo creato e utilizzato strategie di intervento innovative e sono stati raccolti dei dati di impatto sul benessere scolastico generato dal progetto: l’analisi e la lettura di questi faranno parte del report di monitoraggio che è stato realizzato dal Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna.

Programma lavori

ore 10:00 – Saluti istituzionali e avvio lavori
Ethel Frasinetti, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna

ore 10:15 – Azioni, strumenti, approcci metodologici e analisi d’impatto del progetto
Chairman Tullio Maccarrone – Cooperativa Sociale Anastasis

Come abbiamo lavorato e quali sono i risultati raggiunti dal progetto
Monica Bertelli e Vania Galletti – Cooperativa Sociale Anastasis

Promuovere la resilienza in educazione: l’Anello mancante e il suo monitoraggio
Elena Malaguti – Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna

ore 11:15 – Dopo la diagnosi: il ruolo svolto dalle associazioni di famiglie nel difficile
percorso per raggiungere un apprendimento significativo
Anna Maria Cava – AIFA Onlus Associazione Italiana Famiglie ADHD – Emilia Romagna
Simona Cascetti – ANGSA Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici – sezione di Bologna
Stefania Zini – AID Associazione Italiana Dislessia – sezione di Bologna

ore 11:50 – Conclusioni e prospettive future
Tullio Maccarrone – Cooperativa Sociale Anastasis

La partecipazione al seminario è gratuita ed è necessaria l’iscrizione:
ISCRIVITI ORA
Verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Pin It on Pinterest