• MIUR

FAD – Strategie didattiche con le mappe: dallo studente alla classe

89,00

Corso online

Brainstorming, apprendimento cooperativo e classe capovolta per favorire l’inclusione scolastica degli studenti con DSA e BES

Cosa imparerai

Partendo da un inquadramento teorico sugli stili di apprendimento e di insegnamento, verrai introdotto all’uso delle mappe mentali e concettuali per l’utilizzo individuale e di gruppo al fine di favorire l’implementazione di strategie didattiche orientate al successo scolastico di tutti studenti ivi compresi gli studenti con Disturbo Specifico dell’Apprendimento (DSA) e altri Bisogni Educativi Speciali (BES).

Come funziona

18 video-moduli (9 ore) suddivisi in 6 unità didattiche + 16 ore di studio individuale.

Rivolto a

Docenti curriculari e di sostegno, dalla scuola primaria alla scuola secondaria di secondo grado. Il corso può essere utile per tutte le figure educative (tutor, operatori doposcuola, ecc.) che affiancano gli studenti con DSA e BES nel loro percorso di apprendimento.

ID 47500 - vuoi iscriverti al corso su Sofia? Scopri come fare

Se hai già acquistato il corso Accedi qui

Tanti studenti, per varie ragioni, non riescono ad avere un percorso di apprendimento scolastico efficace, autonomo e senza rischi di abbandono. Tra questi troviamo certamente gli studenti con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA), ma anche tanti altri (BES) che, per loro caratteristiche, faticano ad apprendere con la lezione frontale e i materiali cartacei tradizionali. Le ragioni di tali difficoltà possono essere molteplici, che spaziano da stili cognitivi e canali di apprendimento differenti, da difficoltà specifiche nella memoria di lavoro, carico cognitivo estraneo eccessivo fino ad arrivare a difficoltà di lettura e di comprensione del testo.

Luigi Guerra, già Direttore del Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna, spiega come usare al meglio le mappe a scuola.

Per questa molteplicità di fattori non è sempre possibile differenziare le attività didattiche, soprattutto  in classe, ma occorre introdurre modalità e strumenti che siano efficaci per il maggior numero di studenti, sviluppando lezioni e materiali che integrino diverse modalità di comunicazione e garantiscano un accesso multimodale.

Questo corso vuole offrire una serie di strategie, materiali e strumenti operativi per rispondere a questa esigenza.

Attraverso la guida di molteplici docenti con competenze e professionalità differenti (insegnanti, clinici, pedagogisti, ecc.) verranno affrontate queste tematiche con prospettive diverse ma tutte orientate a favorire un apprendimento efficace e significativo attraverso l’uso delle mappe concettuali multimediali.

Le mappe come:

  • strumento per lo studio individuale, il ripasso e l’esposizione;
  • supporti utili alla didattica per favorire il recupero delle conoscenze pregresse;
  • modalità di verifica alternativa degli apprendimenti;
  • vere e proprie unità didattiche complete.

Il corso in pratica

Nel primo modulo, Enrico Angelo Emili (pedagogista e ricercatore) apre questo corso parlando dei diversi stili di apprendimento e di insegnamento per favorire un apprendimento significativo ed introdurrà le diverse tipologie di mappe (definizione, struttura e tipologia) mettendole in relazione alle diverse fasi dello studio.

Nel secondo modulo, Emanuela Calanca ed Eleonora Pasqua (logopediste) affrontano il tema importante delle competenze linguistiche di base per la creazione di mappe: in particolare sottolineeranno l’importanza delle categorizzazioni e delle classificazioni semantiche, inferenze lessicali e comprensione dei nessi logici non solo dal punto di vista teorico ma attraverso esempi pratici concreti sviluppando il concetto di “domanda focale”.

Nel terzo modulo, Barbara Urdanch (pedagogista, formatrice, saggista) approfondisce l’importanza delle mappe nella didattica quotidiana come strumenti per lo studio individuale per gli studenti con DSA e BES. Descriverà diverse strategie pratiche per realizzare mappe sfruttando gli indici testuali presenti sul libro di testo (dal testo alla mappa) oltre a numerose risorse web utili per reperire materiali di approfondimento per tutte le discipline scolastiche. Una sezione di questo modulo sarà dedicata all’uso delle mappe come anticipatori cognitivi con esempi concreti in diversi ambiti.

Nel quarto modulo, Monica Bertelli (psicologa e direttrice dei Laboratori Anastasis) e Narita Bruni presentano l’uso delle mappe da un altro punto di vista: Monica Bertelli affronterà il tema di mappe e tabelle per favorire l’autonomia personale attraverso l’organizzazione dell’ambiente di studio (dalla pianificazione delle attività extracurriculare all’autonomia personale) mentre Narita Bruni descriverà concretamente con le mappe possano essere usate per sviluppare il modello didattico capovolto (Flipped Classroom).

Nel quinto modulo, le esperienze e le testimonianze saranno al centro dell’attenzione: diversi docenti curriculari (dalla scuola primaria alla scuola secondaria di secondo grado) racconteranno come le mappe possono essere utilizzate in classe nella didattica quotidiana per sviluppare percorsi lungo tutto l’arco dell’anno scolastico. Inoltre, Monica Bertelli, descriverà diverse esperienze progettuali sviluppate nelle scuole finalizzate all’introduzione delle mappe come elementi utili per favorire l’inclusione scolastica ed il rispetto delle diversità.

Infine, nel sesto modulo, Andrea Ustillani (tutor dell’apprendimento ed esperto di tecnologie informatiche per la didattica) presenterà attraverso un percorso guidato SuperMappeX (dotazione gratuita  per 3 mesi a tutti i partecipanti), strumento online, integrato anche con GSuite for Education, per creare mappe multimediali in classe e a casa e per attuare velocemente una didattica inclusiva e collaborativa.

Vantaggi

  • Corso accreditato MIUR
  • Acquisto con Carta del Docente
  • Dotazione del software SuperMappeX per 3 mesi gratis dall’acquisto
  • Materiali scaricabili (mappe e presentazioni mostrate durante il corso)
  • Importo esente IVA
  • Sconto 10% per enti convenzionati
  • Attestato di partecipazione
  • Docenti di comprovata e pluriennale esperienza sul campo

Programma del corso

Modulo 1 – Enrico Angelo Emili

  • Stili cognitivi, di apprendimento e di insegnamento
  • Il mondo delle mappe: definizione, struttura e tipologie
  • Mappe per lo studio individuale e per l’uso con tutta la classe

Modulo 2 – Manuela Calanca e Eleonora Pasqua

  • Competenze di base per la costruzione di mappe concettuali
  • Attività preliminari per la costruzione delle mappe

Modulo 3 – Barbara Urdanch

  • Dal testo alla mappa
  • Multimedialità e mappe
  • Anticipatori cognitivi

Modulo 4 – Narita Bruni e Monica Bertelli

  • Capovolgiamoci Oltre l’inclusione … verso la libertà di insegnare”
  • L’organizzazione dell’ambiente di studio attraverso mappe e tabelle per favorire l’autonomia personale

Modulo 5 – Elena Marcato, Maria Turrini, Narita Bruni e Monica Bertelli

  • Esperienze in classe – Al lavoro con SuperMappeX
  • Esperienze in classe – Progetto “Imparare a studiare”
  • Esperienze in classe – Capovolgiamoci “La libertà di insegnare … la libertà di apprendere”
  • Esperienze in classe «Studiare con Metodo!» Mappe e Metodo di studio

Modulo 6 – Andrea Ustillani

  • Introduzione a SuperMappeX e costruire la prima mappa
  • Presentazione della mappa, salvataggio e condivisione
  • Non solo mappe: tabelle compensative, schemi interattivi e lingua straniera

 

Dott.ssa Monica Bertelli – Psicologa e Direttore tecnico Laboratori Anastasis

Dott.ssa Narita Bruni – Psicologa e docente di scuola primaria

Dott.ssa Manuela Calanca – Logopedista presso CRC di Roma, responsabile del  servizio Doposcuola e Tutoraggio e referente del Polo Apprendimento presso CRC di Roma.

Dott. Enrico Angelo Emili – Ricercatore in Didattica e Pedagogia Speciale Facoltà di Scienze della Formazione – Libera Università di Bolzano

Dott.ssa Eleonora Pasqua – Logopedista e Formatore presso il CRC di Roma, responsabile Polo Ricerca e referente del Polo Apprendimento del CRC di Roma.

Dott.ssa Barbara Urdanch – Pedagogista, formatrice e saggista

Dott. Andrea Ustillani – Tutor dell’apprendimento, esperto di tecnologie informatiche e Responsabile dei Servizi Formativi Anastasis

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “FAD – Strategie didattiche con le mappe: dallo studente alla classe”

Pin It on Pinterest

0